premio-ravera-19

Grande spettacolo e grande successo di pubblico per il “Premio Ravera

TolentinoExpo

Comunicato Stampa

Grande spettacolo e grande successo di pubblico per il “Premio Ravera: una canzone è per sempre 2016”. Mattatore assoluto Fabrizio Frizzi
A Tolentino per uno spettacolo che ha celebrato in grande stile la Grande Canzone Italiana:
talento, innovazione e tradizione
A Bobby Solo il Premio Gianni Ravera 2016

Ancora un grande successo per il “Premio Ravera: una canzone è per sempre”, lo spettacolo in omaggio a Gianni Ravera, quest’anno inserito all’interno di TolentinoExpo la rassegna fieristica dedicata alle aziende del territorio tolentinate.
A 30 anni dalla sua scomparsa, artisti e personaggi dello spettacolo hanno ricordato con affetto emozioni e aneddoti la figura di Gianni Ravera in uno spettacolo che ha visto mattatore assoluto Fabrizio Frizzi che è stato lungamente applaudito anche negli improvvisati duetti canori con Michele Pecora e che ha dimostrato, ancora una volta, di essere uno dei presentatori televisivi più eclettici e più professionali.

Il progetto è ideato e diretto da Michele Pecora (cantautore, produttore e promotore di eventi) e da Melissa di Matteo (regista e autrice, artista eclettica e creativa), con il patrocinio e il sostegno del Comune di Tolentino, della Regione Marche, della prestigiosa DPI Diamond Private Investment, e con Erreuno s.r.l., Arena, Gielle Interni.

Sul palcoscenico si sono alternati: Bobby Solo, un’autentica icona della musica italiana con tantissime partecipazioni al festival di Sanremo, al Festivalbar, a Un disco per l’estate, 16 gli album incisi con il disco d’oro per la canzone Una lacrima sul viso che ha venduto oltre 2 milioni di copie nel mondo che alla chitarra ha entusiasmato il pubblico anche con se piangi, se ridi e con una personalissima versione di quando, quando, quando di Toni Renis. A lui il Sindaco Giuseppe Pezzanesi ha consegnato il Premio Ravera 2016; la travolgente e vulcanica Fiordaliso una carriera piena di grandi canzoni e oggi sempre presente nei maggiori programmi televisivi, amatissima dal pubblico che ha cantato oramai e non voglio mica la luna; Filippo Graziani, il bravissimo cantautore erede del talento di Ivan che lo ha portato da tanti palchi internazionali al festival di Sanremo che ha ricordato il padre con Canzone triste e una travolgente versione di pigro; Paolo Mengoli tanti successi per un artista oggi impegnato nella musica, nello sport (ha fondato con Morandi e Mogol la Nazionale cantanti) e nel sociale che ha emozionato il pubblico con perché l’hai fatto e la voce del silenzio; Tiziana Rivale con il suo indimenticabile Sarà quel che Sarà, una grande voce italiana conosciuta nel mondo che ha ricordato Lucio Dalla con Caruso.
Bravissimi anche i giovani talenti della musica, artisti provenienti da tutta Italia, selezionati attraverso un percorso di “Residenze Creative” con lo scopo di riconoscere, premiare e supportare il talento, seguendo la strada tracciata da Ravera, che con intuito eccezionale ha lanciato grandi artisti. Applausi convinti per Eva Capomagi, Aritmia Percussion Trio e Anna Ghetti, Serena Lambertucci, I Gate Quattro, Dario Marroccu, Black Clouds, Ezio e Sid, Ilenia Suffredini.
A rendere ogni brano ancora più accattivante gli arrangiamenti di Michele Pecora che ha diretto l’Orchestra Mediterranea e il corpo di ballo Joy Dance.
Una giuria di 27 ragazzi e ragazze di Tolentino, coordinati da Dario Salvatori, da Maurizio Sacchi Amm. Delegato DPI Diamond Private Investment , main sponsor e dal Sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi ha scelto e votato, tra quelle proposte dai giovani cantanti la canzone più bella. Al terzo posto Vacanze romane cantata da I Gate Quattro, al secondo posto Io domani proposta da Ilenia Suffredini. Al primo posto, con inaspettato colpo di scena, pari merito per Sabato Italiano proposta da Aritmia Percussionn Trio e Annaghetti e per l’America cantata dal duo Ezio e Sid.
“Premio Ravera: una canzone è per sempre 2016” , per il secondo anno consecutivo, ha dimostrato di essere uno spettacolo dove rivive la straordinaria storia della musica e della televisione italiana, un format dove passato e presente, innovazione e tradizione si incontrano. Tutti gli oltre duemila spettatori hanno vissuto con grande trasporto i momenti che appartengono alla memoria di noi tutti che si sono intrecciati con le canzoni, le immagini, citazioni e passi di storia del nostro paese, attraverso la figura di Gianni Ravera.

Ufficio Stampa Comune di Tolentino
Luca Romagnoli tel. 335 475004